La bilancia dei pagamenti, conti pubblici e influenza sulle valute

Bilancia dei pagamenti è il documento contabile che registra i flussi monerari tra un paese ed il resto del mondo i quali vengono generati da transazioni di vario tipo: importazioni ed esportazioni di beni e servizi, investimenti, turismo. La bilancia dei pagamenti è formata da due tipologie di flussi, il conto delle partite correnti che registra i flussi di denaro generati da acquisto e vendite di beni e servizi (import/export) ed il conto finanziario che registra i flussi delle attività finanziarie ossia quantità di denaro che attraversano il paese ai fini di investimento. La somma di queste due partite può dare un valore positivo o negativo, per cui avremo un surplus della bilancia dei pagamenti se il totale delle entrate risulta maggiore delle uscite (di denaro), mentre un deficit nel caso opposto. Quindi gli operatori del Forex possono fare la seguente interpretazione: se c'è un surplus nella bilancia dei pagamenti la valuta del paese considerato tenderà ad apprezzarsi, in caso di deficit tenderà a deprezzarsi.

Bilancia dei pagamenti Europea. Fonte: Eurostat Bilancia dei pagamenti europea

I conti pubblici

Esiste uno stretto legame tra conti pubblici e valuta poichè un deficit di bilancio nelle finanze pubbliche tendono a far venir meno la credibilità di un determinato paese (a far fronte agli impegni economici) e di conseguenza fanno "scappare" via i capitali degli investitori e per conseguenza riportano un dato negativo all'interno della bilancia dei pagamenti. Differenziale dei tassi di interesse tra due valute tende a far apprezzare la moneta che offre un maggior rendimento. Dati macroeconomici che hanno il potere di influenzare l'andamento di una valuta possono essere catalogate in tre tipologie: indicatori di fiducia, indicatori che mostrano l'attività econmica genarale di un paese e gli indicatori che riguardano gli interventi delle banche centrali più autorevoli. Rientrano nel primo caso l'IFO è l'indice sulla fiducia delle imprese in Germania e viene rilasciato ogni mese dall'Institute for Economic Research di Monaco. Tale indice parte da una base 100 e se l'economia è in espansione l'indice ha un valore maggiore di 100 se l'economia è in contrazione avrà un valore minore di 100. L'idice IFO è rilevato su un'indagine di 7.000 aziende tedesche e viene pubblicato mensilmente, la terza settimana del mese cui fa riferimento. Dati superiori al previsto devono essere interpretati come positivi per l'euro (EUR), mentre valori inferiori alle attese sono da interpretarsi in senso negativo per l'EUR.

Conti pubblici area EURO. Fonte: Eurostat Conti pubblici area euro europa

Categorie


Valuta questo sito
  • Twitter
  • LinkeIn
  • Youtube