Indicatori che interessano l'andamento delle valute

Il ZEW è un indice che esprime le aspettative dell'economia di 350 operatori economici istituzionali della Germania per i successivi sei mesi. prende il nome dall'istituto che lo emana (Zentrum für Europäische Wirtschaftsforschung). L'indice ZEW è molto importante per l'area EURO, esso è espresso in punti e misura la differenza tra "ottimisti" e "pessimisti" e viene rilasciato mensilmente.

Un altro dato mensile da tenere in considerazione è il CCI (Consumer Confidence Index) rilasciato dalla Conference Board statunitense. è un indice che misura il grado di ottimismo sullo stato dell'economia che i consumatori esprimono attraverso le loro attività di risparmio e di spesa.

PMI Purchasing Managers' Index è il risultato di un'indagine condotta tra i manager di aziende del settore manifatturiero prese a campione i quali esprimono il giudizio sulla situazione economica generale relativamente ai dati della loro azienda. Questo indice ha base 50, se il valore pubblicato è maggiore, significa che il settore è in espansione mentre se il valore è inferiore il settore è in contrazione.

L'indice ISM Manufacturing Index è basato su un'indagine dei responsabili acquisti di 300 aziende industriali del paese. Viene pubblicato mensilmente il primo giorno lavorativo del mese succcessivo a quello di riferimento. L'indice monitora le condizioni nel settore manifatturiero nazionale. Quando il valore dell'ISM aumenta rispetto al dato precedente significa che la salute dell'economia è positiva e le borse salgono. Esattamente il contrario se il valore è negativo.

Il Philadelphia Federal Index è un indice che viene pubblicato ogni terzo giovedì di ogni mese. Questo indice è strettamente corelato con l'ISM manifatturiero e con il PMI Purchasing Managers' Index. Il Philadelphia Federal Index ha base 0. Quando l'indice è superiore a 0 indica una crescita del settore manifatturiero e quando sotto lo 0 indica una contrazione.

Indice dei Prezzi al Consumo (oppure Consumer Price Index - CPI), è un dato che prende in considerazione un predefinito paniere di beni e servizi che rientrano normalmente nell'utilizzo quotidiano/mensile del consumatore e vengono ponderati in base alla loro importanza. L'Indice dei Prezzi al Consumo viene spesso chiamato anche Indice di Inflazione poichè il suo aumento o diminuzione deriva dall'aumento o riduzione dei prezzi.

L'Indice dei prezzi alla Produzione (ossia Producer Price Index - PPI), è un indice ponderato dei prezzi dei beni destinati ai produttori nei diversi stadi del processo produttivo (prodotti: grezzi, semilavorati e finiti). L'analisi dei prezzi alla produzione è solitamente un indicatore molto utile per l'analisi dei mercati finanziari connessi alle materie prime (comodities). Un aumento inatteso di questo valore viene accolto negativamente dai mercati.

Categorie


Valuta questo sito
  • Twitter
  • LinkeIn
  • Youtube